Proseguendo la formula inaugurata nel 2015, l’Università di Pavia ha dedicato una giornata alla cerimonia di consegna dei premi di studio e di laurea rivolta ai suoi Alunni particolarmente meritevoli. La cerimonia si è tenuta domenica 8 maggio 2022, alle ore 15:30, in Aula Magna.

L’iniziativa nasce dalla consapevolezza di quanto sia importante la generosità di privati, aziende e associazioni a sostegno degli studenti: per questo si è inteso continuare a offrire alla cerimonia uno spazio apposito nel quale la gratitudine dell’Ateneo e della sua grande comunità possa essere ampiamente testimoniata. Si tratta infatti di iniziative capaci di creare un valore diffuso e di contribuire, attraverso l’incoraggiamento ai giovani, ad alimentare la proiezione verso il futuro dell’Università di Pavia.

Sono stati consegnati circa 35 premi e borse di studio per un valore totale di circa 136 mila euro.

La maggior parte dei premi sono riferiti all’area umanistica (6 bandi, 19 vincitori) e all’area Medica (6 bandi, 6 vincitori) e anche all’Area socio-giuridico-economica (5 bandi, 9 vincitori).

Due sono i Bandi istituiti da enti privati/associazioni (KPMG e Pavia Donna Ados), gli altri sono derivati da lasciti o da donazioni di privati.

Tra i premi di nuova istituzione si segnalano quello dedicato al prof. Teresio Franco Lago (Unipv), finanziato dai familiari; i premi Prof. Marco Manera (Unipv), lo scorso anno dedicati al prof. Giovanni Manera, e rinominato dopo la scomparsa del primo avvenuta lo scorso anno (premi finanziati dalla famiglia Manera); il premio Specchia, dedicato al prof. Orazio Specchia (Unipv) e ai suoi famigliari (frutto di un lascito testamentario previsto negli anni ’50 e poi ’60, riattivato quest’anno dopo lungo tempo).